Batteri e germi su smartphone? Ecco come disinfettare

Oramai, lo smartphone è diventato un compagno indispensabile nella nostra vita quotidiana. Si tratta di un “oggetto” che lo tocchiamo in continuazione durante la nostra giornata dalle 110 alle 150 volte al giorno (secondo uno studio dell’Università della California di San Diego), ma siamo consapevoli delle nostre conseguenze?

Purtroppo, molte volte anche anche senza rendercene conto, tocchiamo lo smartphone con le mani sporche mentre stiamo mangiando e/o facendo qualcos’altro. Proprio per questo motivo entrano in gioco i prodotti disinfettanti in modo da pulirli regolarmente e igienizzarli.

La stessa cosa vale anche per Tablet e notebook o qualsiasi altro prodotto tecnologico!

| Come eliminare germi e batteri

Innanzitutto, prima spegnete il vostro smartphone e soprattutto non tenerlo collegato all’alimentazione (o un altro prodotto), procuratevi un panno in microfibra (utilizzato per occhiali) e alcool isopropilico al 70% (se la concentrazione è superiore diluitelo con acqua). Evitate di utilizzare candeggina o altra sostanza chimica.

Per chi volesse fare cose più “professionalmente” è possibile anche acquistare un kit apposito con panno e gel pulente venduti nei negozi specializzati o online. In alternativa, potete utilizzare salviette usa e getta, facendo sempre attenzione a non esagerare con i liquidi nelle zone sensibili.

Utilizzando una salvietta con alcool isopropilico al 70% o salviette disinfettanti Clorox, è possibile pulire delicatamente le superfici dure e non porose del prodotto Apple, come il display, la tastiera o altre superfici esterne. Non usare candeggina. Evita che si formi umidità in qualsiasi apertura e non immergere il prodotto Apple in detergenti. Non utilizzare su superfici in tessuto o pelle.

Per pulire invece giunture, cornice e fori vari, utilizzate spazzolini o pennelli con setole morbide e cotton fioc, usandoli asciutti o leggermente umidi. Non dimenticatevi di disinfettare anche cover e scocca, per farlo basta un panno bagnato, alcool e/o sciacquarle sotto al rubinetto con acqua calda.

Prima di utilizzare lo smartphone, aspettate che si asciuga utilizzando un panno asciutto!

Per pulire uno smartphone, è possibile utilizzare i sistemi basati sulla luce UV. Si mette li cellulare all’interno di un “contenitore”, si chiude il coperchio e si attivano i raggi Ultra Violetti. Dopo qualche minuto il vostro smartphone sarà privo di qualsiasi germe o batteri.

Invece, per disinfettare un notebook e tablet, basterà anche un panno in microfibra con alcool isopropilico al 70% oppure salviette usa e getta.

| Quali prodotti comprare su Amazon ?!?

Se non siete provvisti di prodotti per disinfettare, vi consiglio questi articoli:

| COVID-19

Secondo uno studio pubblicato sul giornale The New England Journal of Medicine, il COVID-19 può resistere sulle superfici per tempi variabili in base al materiale. Ecco le tempistiche a una temperatura di 20 gradi:

  • Metallo, ceramica e vetro: 2 o 3 giorni
  • Plastica: fino a 5 giorni
  • Legno: fino a 4 giorni
  • Lattice: meno di 8 ore
  • Alluminio: tra le 2 e le 8 ore
  • Acciaio: 13 ore circa
  • Polipropilene: 16 ore

N.B. Alcune sostanze o prodotti chimici possono danneggiare anche i prodotti elettronici.

E voi quali prodotti utilizzate per pulire il vostro smartphone/tablet/notebook?

2
Lascia una recensione

avatar
  Sottoscrivi  
più nuovi più vecchi più votati
Notificami
Antonio
Ospite
Antonio

Io lo lavo soltanto con la salvietta, quindi va bene lo stesso

Lila DllCasas
Ospite

Buon consiglio, grazie!!!