Android | come configurare uno smartphone/tablet alla prima accensione

Se avete acquistato da poco un nuovo smartphone/tablet Android oppure lo avete ricevuto come regalo, ma non sapete come configurarlo alla prima accensione, basterà leggere con attenzione questa guida per scoprire il “fantastico” mondo del robottino verde e di tutte le sue funzioni nascoste.

N.B. In alcuni smartphone con interfaccia personalizzata o su versioni di Android precedenti, alcune sezioni delle Impostazioni potrebbero variare leggermente, ma non sarà difficile trovarle.

| Inserimento della SIM

Prima di procedere con il primo avvio dello smartphone/tablet, sarebbe opportuno l’inserimento della propria SIM in modo da verificare se non ci siano errori nel sistema. All’acquisto del nuovo dispositivo Android, bisogna tener presente che possono essere inserire varianti come: SIM standard*, MicroSIM e NanoSim dove in alcuni dispositivi è possibile trovare anche un doppio slot per l’inserimento di una Dual SIM.

*ormai sono pochi i produttori con ancora la Sim Standard.

N.B. Se avete a disposizione ancora una vecchia SIM per inserirla in un nuovo device di ultima generazione, può essere fatta tagliare in un negozio di telefonia.

| Impostare una rete WIFI 

Se già siete in possesso di una rete WIFI, non vi resterà che identificarla e selezionarla dalla lista delle reti disponibili ed inserire la password. Infine, cliccate sulla voce Connetti e il vostro dispositivo si connetterà automaticamente alla rete scelta da voi.

Se nel caso in cui non abbiate ancora a disposizione una rete wireless, non turbatevi perchè potete saltare questo passaggio e procedere con quello successivo. Sarà possibile accedere alle reti WiFi in un secondo momento recandovi dal menu delle impostazioni.

| Impostare lingua e tastiera

E’ possibile cambiare lingua e tastiera sul vostro smartphone/tablet in maniera semplice. Dopo selezionati alcuni passaggi, verrà visualizzata una lista dalla quale potrete selezionare la lingua che preferite, altrimenti potete saltare questo passaggio e procedere in un secondo momento. Recarvi in Impostazioni > Sistema > Lingua e inserimento > Lingua.

Leggi anche: Come cambiare e inserire una tastiera su Android

| Impostare un account Google

Se avete scelto un dispositivo Android, è essenziale utilizzare un account Google in modo da accedere facilmente al vostro backup di dati e alle applicazioni proprietarie dell’azienda come Gmail, Play Store, Drive e così via.

Se invece, siete già in possesso di un account Google, sarebbe opportuno inserirne le vostre credenziali al primo avvio del vostro smartphone/tablet Android in modo da permettere la sincronizzazione di tutti i dati memorizzati sul vecchio smartphone utilizzando i server di Google.

  • Eseguire un backup e sincronizzazione dei contatti
  • Effettuare un backup e sincronizzazione delle foto
  • Attuare un backup e sincronizzazione di appuntamenti e impegni
  • Accedere ai documenti memorizzati in Drive, Keep, Documenti, e così via

| Impostare data e ora

A seconda del vostro tablet o dello smartphone che avete a disposizione vi verrà chiesto di selezionare la data e l’ora ma, su alcuni dispositivi, questo passaggio viene saltato in automatico sfruttando l’ora legale del vostro paese selezionato. Per accedere in un secondo momento a queste opzioni cliccate su Impostazioni > Sistema > Data e ora.

| Verificare aggiornamenti di sistema

Dopo la configurazione del vostro dispositivo Android, recatevi nelle impostazioni del vostro smartphone/tablet per controllare se ci siano aggiornamenti in vista come una nuova versione del robottino oppure le patch di sicurezza, in modo da mantenere sempre protetto il vostro device da minacce esterne.

Tenere il proprio dispositivo aggiornato è importante.

Per verificare la presenza di possibili aggiornamenti di sistema in maniera manuale, accedere a Impostazioni > Aggiornamenti Software > Scarica e installa (impostazioni del Samsung).

| Aggiornare app sul Play Store

Una volta completato la configurazione del vostro dispositivo, aprite l’applicazione del Play Store quindi cliccate il pulsante in alto a sinistra (menu hamburger) e scegliere la voce Le mie app e i miei giochi in modo da tener aggiornate le vostre app di sistema e non solo.

I nuovi dispositivi basati su Android 6.0 (Marshmallow) e successivi chiedono se approvare permessi per l’utilizzo dei componenti hardware e software prima di scaricare un’app o gioco.

| Sblocco con l’impronta digitale

Se volete essere protetti e nascondere i vostri contenuti da amici e conoscenti, potete abilitare lo sblocco con impronta digitale durante la configurazione del vostro dispositivo e/o procedere in un secondo momento in modo da poter inserire quante impronte desiderate per poter sbloccare il vostro device.

Per usufruire di questa funzione, bisognerà configurare obbligatoriamente l’utilizzo di una sequenza di sblocco, di un PIN o di una password.

| Accedere ai servizi Google (se volete)

Molti brand come Samsung, Huawei, Xiaomi, OnePlus, Oppo e così via, includono una serie di applicazioni già preinstallati, ad esempio come il colosso di Mountain View di Google dove troviamo tante app già preinstallate sul nostro dispositivo come: Drive, Gmail, YouTube etc. Per utilizzare queste app vi basta effettuare l’accesso utilizzando il vostro account oppure disabilitarle recandovi nel menù delle impostazioni del vostro dispositivo.

| Personalizzare lo smartphone 

Se non vi piacciono icone, launcher, sfondo e etc, con Android è tutto possibile dove potrete scegliere un tema che fa per voi, un bellissimo sfondo scuro o chiaro oppure icone personalizzate e così via.

Leggi anche: i migliori launcher per Android

Avete già configurato il vostro nuovo smartphone/tablet Android?

Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments